0004E319-baby-gang-in-azione-a-roma

NAPOLI – A Fuorigrotta, la notte tra sabato 19 e domenica 20 settembre, dopo le 3, un 24nne è stato ferito all’addome da alcuni membri di una baby-gang.

Il ragazzo si era fermato presso un distributore di carburante di via Terracina per riempire il serbatoio del proprio scooter quando è stato avvicinato da 5 ragazzini, a bordo di 3 scooter, che hanno tentato di rapinarlo. Il 24nne si opposto reagendo e così è stato ferito all’addome con un fendente. Fortunatamente per lui la ferita riportata non è stata grave.

“Fuorigrotta, Napoli, e la Campania sono, purtroppo, teatro di un fenomeno che non accenna a placarsi ma, anzi, va ad estendersi di giorno in giorno. Le baby gang si stanno impadronendo delle nostre strade, portando violenza, terrore e pericoli per tutta la popolazione, se non prendiamo contromisure efficaci, e se non lo facciamo subito, il fenomeno sarà sempre più difficile da contenere. Innanzitutto occorrono maggiori controlli delle forze l’ordine, le aree a rischio vanno pattugliate e vigilate in modo costante. In secondo luogo serve un programma intensivo di rieducazione civica e sociale che veda la collaborazione tra genitori, forze dell’ordine, assistenti sociali ed insegnanti per andare a colmare quelle lacune educative che i genitori di certi giovani non sono stati in grado di riempire. Se poi, invece si parla di ragazzini appartenenti a famiglie criminali allora bisogna nei casi più gravi levare la patria potestà ai genitori.”- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments