NAPOLI – Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via detta Pacifico per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti dalla pubblica via.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno notato in strada un uomo che stava facendo esplodere 10 “batterie” di fuochi d’artificio per festeggiare la prima comunione della nipotina, e diverse persone presenti intente ad ammirare lo “spettacolo”.

V.T., 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per accensioni ed esplosioni pericolose; infine, l’uomo e altre sei persone, suoi familiari, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Stanotte, dopo le 02.00, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in largo Sermoneta hanno controllato sette giovani che si intrattenevano con quattro amici a bordo di un’auto lungo la strada; poco dopo, gli agenti del Commissariato Posillipo, nel transitare in via Calata Ponticello a Marechiaro, hanno udito un vociare di numerose persone che si trovavano nei pressi di un ristorante chiuso.

I poliziotti hanno sanzionato complessivamente 27 persone, di età compresa tra i 19 ed i 33 anni, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché si trovavano fuori dalla loro abitazione senza alcun giustificato motivo in orario non consentito.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments