SCOOTER

NAPOLI – “Girano in tre o anche più sugli scooter, sono minorenni e sono senza documenti né casco. Sfrecciano in totale libertà in piena notte per le strade di Napoli, in gruppi che fanno pensare alle ben note baby gang. Sono le immagini che un militante dei Verdi ha girato in un video sabato sera intorno mezzanotte circa, fuori Palazzo San Giacomo dove una banda di ragazzini scorrazzava senza che nessuno li fermasse. Quello che lascia sempre stupiti di questi fenomeni è l’assenza, incomprensibile, di sorveglianza, soprattutto in questi giorni dove aumenta la presenza di turisti in città per la stagione natalizia. Si dimostra ancora una volta la necessità di una norma che sottragga alle famiglie di delinquenti e camorristi i figli. Se dei ragazzini scorrazzano per una città in piena notte, su mezzi che non dovrebbero guidare violando ogni norma della strada la prima colpa è dei genitori” denunciano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e il conduttore del programma La Radiazza su Radio Marte, Gianni Simioli.

“Questi adolescenti non mettono a repentaglio solo la propria vita ma anche quella di chi cammina per le strade di Napoli. Durante il fine settimana si necessita di un maggior controllo delle piazze e delle strade della città, come abbiamo più volte segnalato sia in merito alla presenza di parcheggiatori abusivi sia per gli incivili che, in sella al proprio scooter, sfrecciano sui marciapiedi e tra i pedoni”

“Non è più accettabile questa anarchia che molti fanno passare per “identità culturale”, come se l’inciviltà potesse rientrare nella tradizione napoletana. L’inciviltà e chi persegue su questa strada, devono essere puniti e rieducati” dichiara l’autore del video.

Di seguito il link del video

Bande di minori sugli scooter in piena notte a Piazza Municipio. Borrelli e Simioli. Girano per strada senza documenti né casco. Perché nessuno li ferma? I primi responsabili sono i genitori a cui andrebbero sottratti.

Bande di #minori sugli #scooter in piena #notte a #PiazzaMunicipio. Borrelli e Simioli. Girano per strada senza documenti né #casco. Perché nessuno li ferma? I primi responsabili sono i #genitori a cui andrebbero sottratti.“Girano in tre o anche più sugli scooter, sono minorenni e sono senza documenti né casco. Sfrecciano in totale libertà in piena notte per le strade di Napoli, in gruppi che fanno pensare alle ben note baby gang. Sono le immagini che un militante dei Verdi ha girato in un video sabato sera intorno mezzanotte circa, fuori Palazzo San Giacomo dove una banda di ragazzini scorrazzava senza che nessuno li fermasse. Quello che lascia sempre stupiti di questi fenomeni è l’assenza, incomprensibile, di sorveglianza, soprattutto in questi giorni dove aumenta la presenza di turisti in città per la stagione natalizia. Si dimostra ancora una volta la necessità di una norma che sottragga alle famiglie di delinquenti e camorristi i figli. Se dei ragazzini scorrazzano per una città in piena notte, su mezzi che non dovrebbero guidare violando ogni norma della strada la prima colpa è dei genitori” denunciano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e il conduttore del programma La Radiazza su Radio Marte, Gianni Simioli.“Questi adolescenti non mettono a repentaglio solo la propria vita ma anche quella di chi cammina per le strade di Napoli. Durante il fine settimana si necessita di un maggior controllo delle piazze e delle strade della città, come abbiamo più volte segnalato sia in merito alla presenza di parcheggiatori abusivi sia per gli incivili che, in sella al proprio scooter, sfrecciano sui marciapiedi e tra i pedoni” “Non è più accettabile questa anarchia che molti fanno passare per “identità culturale”, come se l’inciviltà potesse rientrare nella tradizione napoletana. L’inciviltà e chi persegue su questa strada, devono essere puniti e rieducati” dichiara l’autore del video.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 19 novembre 2018

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments