MAZZE_BASEBALL

NAPOLI – A Barra, quartiere a est di Napoli, sabato 12 giugno due fratelli, di 42 e 44 anni, hanno aggredito i passanti e la titolare di un esercizio commerciale armati di mazze da baseball.

I due, con già dei precedenti per resistenza, minacce a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento dei beni della Pubblica Amministrazione, sono stati fermati dalla Polizia di Stato che ha provveduto a denunciarli.

Quando i poliziotti li hanno bloccati, i fratelli sono andati in escandescenze e gli agenti sono stati minacciati e colpiti con calci e pugni ed una “pantera” della Polizia è stata danneggiata.

Gli operatori, con non poche difficoltà, li hanno bloccati e hanno sequestrato 4 mazze da baseball ed hanno denunciato i due uomini, fratelli napoletani di 42 e 44 anni con precedenti di polizia per resistenza, minacce a Pubblico Ufficiale, lesioni e danneggiamento dei beni della Pubblica Amministrazione.

“Chiediamo che dopo la denuncia scattino condanne esemplari. Solo facendo ricorso al metodo della tolleranza zero ed avendo la certezza delle condanne si può liberare la nostra terra dai violenti e dai criminali che continuano a crescere di numero.” -ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments