Blitz dei carabinieri contro i parcheggiatori abusivi: 93 provvedimenti di allontanamento (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Serrati i controlli dei carabinieri del comando provinciale di Napoli sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Nelle ultime settimane, i militari hanno denunciato 83 persone, notificato 123 contravvenzioni al cds ed emesso 93 provvedimenti di allontanamento.

    Complessivamente sequestrati 36380 euro in contante, provento dell’attività illecita contestata.

    Delle 83 persone segnalate all’A.G., 5 operavano nei dintorni del Cimitero di Poggioreale e lungo la strada che porta all’Ospedale del Mare di Ponticelli.

    6 le persone denunciate tra Mergellina e Fuorigrotta. Una di queste aveva stabilito un vero e proprio “tariffario”: 5 euro per automobili lussuose, 3 per le utilitarie e 2 per i motocicli.

    Nel quartiere Chiaia, invece, i militari hanno sanzionato 69 persone, molte delle quali sorprese mentre chiedevano insistentemente denaro agli automobilisti in cerca di parcheggio.

    Stessa sorte per 1 parcheggiatore abusivo beccato dai carabinieri nel centro storico di Pozzuoli: ad una donna appena uscita da un auto aveva suggerito “un’offerta a piacere”. Non soddisfatto della somma consegnata, l’uomo aveva preso ad insultare l’automobilista.

    Ingente la somma sequestrata, tutta in banconote di piccolo taglio e monete. Gran parte del denaro ottenuto indebitamente è stato rinvenuto nelle tasche dei parcheggiatori. In alcuni casi, i militari hanno trovato i soldi all’interno di ingegnosi nascondigli, ideati per evitare controlli e sequestri delle ffoo.

    I servizi di monitoraggio e repressione del fenomeno continueranno anche in questi giorni.

    “Il blitz dei Carabinieri con il quale sono stati fermati ben 83 parcheggiatori abusivi, e sequestrati oltre 36mila euro di proventi illeciti, è una risposta importante dello Stato di fronte allo scempio cui abbiamo assistito all’esterno dei cimiteri e in tantissime strade limitrofe a Napoli e provincia.

    Un trionfo di violenza, illegalità e speculazione sul dolore di chi è andato a trovare i propri congiunti scomparsi.

    Una vergogna senza fine di fronte alla quale tutti noi dobbiamo ribellarci. Denunciando e sollecitando le forze dell’ordine a intervenire”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, commentando la brillante operazione condotta dall’Arma tra i quartieri di Poggioreale, Ponticelli, Chiaia e Mergellina.

    “Sabato 16 novembre – prosegue Borrelli – partirà la raccolta firme per una nuova proposta di legge che preveda come unico punto l’arresto in flagranza di reati dei parcheggiatori recidivi e di quelli che utilizzano i minori. La galera è l’unica soluzione utile per combattere una piaga purulenta della nostra città che sembrerebbe non conoscere ostacoli. Tutte le altre misure normative, come sottolineato dal comandante della Polizia Municipale Ciro Esposito, sono di fatto inattuabili e quindi inutili”.

    “Voglio ringraziare infine – conclude Borrelli Il Cardinale Sepe e le tantissime persone che mi hanno espresso la loro solidarietà per l’aggressione subita venerdì all’esterno del cimitero di Poggioreale ad opera di un parcheggiatore abusivo. Non mi farò di certo intimidire da questi personaggi e proseguirò la mia battaglia per la legalità ancor più motivato”.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments