NAPOLI – Nel quartiere napoletano di Pianura, nei pressi del parcheggio multipiano del largo Cumana, si è tenuto un incontro per il Tour della Legalità promosso dall’Assessore regionale alla Legalità di Mario Morcone al quale è intervenuto anche il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha incontrato alcuni studenti della scuola media Ferdinando Russo per parlare di legalità dopo l’aggressione a Soccavo del ragazzino 12enne ferito alla testa con una chiave da un suo coetaneo.

“Siamo davvero disgustati e scioccati da quel gesto. Non osiamo neanche immaginare come un nostro coetaneo abbia potuto compiere una simile violenza. Noi crediamo fortemente nel rispetto verso gli altri, sono questi i valori che ci sono stati trasmessi.”- sono le parole di alcuni giovani studenti.

“Siamo venuti qui per discutere con le associazioni di categoria su come combattere il fenomeno del racket e dell’usura ma anche per parlare di legalità con i giovani.

Per combattere e fermare questa ondata di violenza tra i giovanissimi occorre rieducazione e che ogni gesto venga denunciato e punito. Per l’episodio di Soccavo sembrerebbe che la famiglia della vittima non abbia nemmeno sporto denuncia e che quelle dell’aggressore non si sia scusata. Un vero disastro sociale. Occorre cambiare radicalmente per sradicare la cultura della violenza, un cambiamento che può essere invogliato attraverso le sinergie e facendo rete.”- ha commentato Borrelli.

Video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/976414973068886

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments