BRUSCIANO – Attentato ai danni del “Parco della Vita” di Brusciano, in provincia di Napoli. Ignoti hanno bruciato, nella notte di venerdì, 100 pedane da recinzione e sparso un potente diserbante secca-tutto distruggendo tantissime di piante, tra le quali un albero di prugne secolare, e l’area a verde destinata alle attività dei frequentatori del parco, tutti giovani con disabilità insieme alle loro famiglie. Sporta denuncia da parte dei coordinatori delle attività del Parco, esempio unico in Provincia di recupero urbano a partecipazione completamente gratuita a costo zero per l’amministrazione pubblica e per i fruitori dei servizi gestito da volontari. Si tratta di un’area abbandonata completamente trasformata in parco e luogo di accoglienza in particolare per i bambini fragili.

“Un gesto vile ai danni di chi difende l’ambiente e i diritti dei più fragili. Vogliamo vederci chiaro su questa vicenda. Noi continueremo a combattere al fianco dell’associazione “Orto botanico e Parco della Vita” per affermare la legalità in questo territorio e per consentire a decine di ragazzi “fragili” di poter continuare a frequentare questo luogo fantastico. Non saranno di certo queste intimidazioni a fermare questo progetto e chiediamo alle forze dell’ordine di intensificare i controlli in quest’area, ivi comprese le attività investigative. Dobbiamo scoprire a chi da fastidio il verde, il rispetto della legalità e il sostegno ai bambini fragili in questo comune”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli e Fiorella Zabatta, componente dell’Esecutivo nazionale dei Verdi, entrambi presidenti onorari del “Parco della Vita”.

“Quindici giorni fa – ha dichiarato Gaetano Allocca promotore del progetto del Parco della Vita – abbiamo denunciato una ditta per i suoi comportamenti. Spesso scaricano rifiuti all’ingresso del parco. La risposta è stata lo spargimento di diserbante nel nostro parco con danni gravissimi per le essenze arboree. Proprio all’indomani di un nuovo intervento dei Carabinieri e della Polizia Municipale di due giorni fa, ecco la nuova risposta. Hanno bruciato parte del nostro patrimonio arboreo. Abbiamo subito più volte minacce e intimidazioni. Da due anni stiamo portando avanti un Parco ecosostenibile dedicato ai disabili con problemi di spettro autistico. Ora la misura è colma”. Alle 1530 il presidente della commissione Agricoltura, Francesco Emilio Borrelli, sarà sul posto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments