L’attenzione è puntata sull’area dei Campi Flegrei, sui piani di emergenza e sul monitoraggio degli altri vulcani quiescenti presenti su territorio campano.

A parlare è il nuovo direttore dell’Osservatorio Vesuviano di Napoli Mauro Antonio Di Vito sulle ricerche geofisiche dei vulcani attivi e sui progetti in corso.

Il professor Di Vito di origini lucane, è stato già primo ricercatore presso l’istituto e autore, tra l’altro, di una serie di ricerche fondamentali sul passato e sul presente geologico dei Campi Flegrei e del Vesuvio, non ultima quella pubblicata su “Earth-Science Reviews”, che ha ricostruito tutte le fasi dell’eruzione del 79 dopo Cristo che seppellì Pompei ed Ercolano e che non avvenne fra il 24 e 25 agosto, come finora si riteneva, ma fra il 24 e il 25 ottobre.

Di Vito sull’area di Pozzuoli in cui continua il processo di sollevamento del suolo precisa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments