NAPOLI – “La cappella ‘Pappacoda’ a largo San Giovanni Maggiore è sempre più mortificata dal degrado e dall’incuria oltre che dal comportamento incivile di tanti giovani che l’hanno individuata a discerica per bottiglie di vetro e rifiuti di ogni genere prodotti dalla movida degli zozzoni. Eppure stiamo parlando di una cappella monumentale del 1400 realizzata con forme tipiche dello stile gotico che ne fanno un ‘unicum’ in città. Ma per gli incivili è solo un luogo dove gettare rifiuti. Abbiamo chiesto alla Soprintendenza di poter accedere nell’area per procedere alla pulizia e per restituire dignità a questo luogo. Vogliamo lanciare un segnale a tutti i frequentatori del posto: bisogna avere cura e amore per la nostra città e bisogna difenderla dai cialtroni e dagli incivili. Noi siamo pronti a scendere in piazza armati di scope e palette e ci aspettiamo che in tanti vengano a darci una mano”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha presentato una richiesta di accesso nell’area per procedere alla pulizia del sito.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments