NAPOLI – “Non più rinviabile, peraltro adducendo futili motivi, quali ad esempio il mancato allaccio alla corrente elettrica, la riapertura della struttura ex deposito Anm sita in via Verrotti e via Francesco Blundo- dichiarano Il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e quello municipale Rino Nasti –“ Uno spazio pubblico, nuovo di zecca, che ancora non si apre, rifiutandolo persino alle esigenze dei bambini della scuola dell’infanzia della scuola onnicomprensiva Maiuri, è uno spreco che la collettività non si può più permettere. La struttura, innovativa sul piano dell’attenzione sociale per i giovani, è stata agli onori della cronaca per la vicenda del murales di Jorit e la relativa aggressione che subì il noto artista. Nonostante ciò, il presidente della municipalità, che ha adotto una serie di motivi burocratici, non riesce a cogliere un obiettivo politico caro a tutta la maggioranza, che aveva investito su questa opera pubblica come elemento che avrebbe dovuto contraddistinguere il mandato consiliare .Europa verde ritiene che, qualora emergessero responsabilità politiche nella pessima gestione dell’utilizzo di denaro pubblico, sottratto peraltro ad altre esigenze altrettanto importanti, vedi ripavimentazione di via Giacinto gigante, non possa rimanere nel silenzio delle aule della Municipalità di via Morghen.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments