CASALNUOVO (di Chiara Esposito) (fonte foto google) – È di Casalnuovo la piccola Sabrina, che a solo sette anni è costretta a combattere contro l’encefalopatia ipossico-ischemica perinatale, la patologia che le impedisce di correre, parlare, di vivere una vita normale.

Come raccontano alcuni familiari, al momento del parto, gemellare, i medici non vollero praticare il cesareo e sarebbe stato proprio questo, un errore umano, il motivo della condizione di Sabrina.

Condizione che i genitori cercano costantemente di migliorare, facendo il possibile per aiutarla.

Dopo un lungo periodo di cure in Messico, dove le sarebbero state impiantate per la quinta volta delle cellule staminali, la bambina è stata operata a San Marino.

A breve, Sabrina andrà in Slovacchia, dove riceverà delle cure e dei trattamenti che potrebbero aiutarla in maniera determinante. Tuttavia ogni terapia sembrerebbe costare 5mila euro, costo che i genitori fanno fatica a permettersi.

Ecco perché nasce la pagina social “Aiutiamo la piccola Sabrina”, creata dalla zia, con lo scopo di promuovere le diverse iniziative volte a raccogliere fondi per aiutare la causa.
La prossima di queste iniziative vedrà l’impegno di alcune delle pizzerie del territorio, e non solo, che per ogni pizza venduta nella giornata del 28 settembre, doneranno un euro e provvederanno ad attuare il bonifico il giorno successivo.

Altre le attività impegnatesi a contribuire, tra cui il teatro-cinema Magic Vision, resosi disponibile nell’organizzare vari eventi che saranno a favore della bambina, come comunicato dalla pagina social.

E la sensibilizzazione arriva anche da parte di Ilena Lazzarin, attrice famosa soprattutto per il suo ruolo nella soap opera “Un posto al sole”, che tramite un video pubblicato sulla sua pagina Instagram, invita tutti ad essere solidali, a partecipare alle donazioni o anche solo a condividere l’appello: “vi prego aiutiamo la piccola Sabrina, non la lasciamo da sola”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments