carabinieri20arresto

CASAVATORE – I carabinieri di Casavatore (Napoli) – in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli nord su richiesta della locale procura – hanno arrestato per rapina Antonio Giannone, 27enne di Arzano.

L’uomo è accusato di aver messo a segno 9 rapine commesse nei mesi di ottobre e novembre scorso in danno di attività commerciali di Casavatore.

Il 27enne agì con un 17enne, già arrestato il 29 dicembre scorso.

L’indagine condotta dai Carabinieri di Casavatore e coordinati dalla procura della Repubblica sono state sviluppate attraverso l’estrapolazione delle immagini dai sistemi di video-sorveglianza presenti nella zona e setacciando i social network verificando vari profili. Rinvenuti e sequestrati anche i capi di abbigliamento utilizzati per commettere le rapine.

“Nell’ultimo periodo stiamo assistendo ad un crescendo del fenomeno della micro-criminalità che danneggia sempre di più cittadini e commercianti, già messa a durissima prova dalla crisi generata dall’emergenza covid.

Sempre più spesso riceviamo da parte di piccoli imprenditori denunce di rapine, furti e danni subiti, la situazione sta degenerando, per cui ora le istituzioni devono intervenire prevedendo controlli continui delle forze dell’ordine per le strade e pene severe per i criminali che stanno, con le loro azioni, affliggendo il territorio.”- hanno commentato il Consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Salvatore Iavarone, coordinatore del sole che ride per l’Area Nord Di Napoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments