polizia-1

NAPOLI – Questa mattina, a Napoli, nell’area cosiddetta delle “Case Nuove”, la Squadra Mobile e il Commissariato Vicaria Mercato hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti dei pregiudicati:

1. MARIGLIANO Ciro, nato a Napoli il 23.8.1963,
2. MARIGLIANO Giuseppe, nato a Napoli il 23.1.1986,
3. MARIGLIANO Pasquale, nato a Napoli il 29.8.1954,
4. MARIGLIANO Riccardo, nato a Napoli il 25.11.1992,

ritenuti responsabili dei delitti di tentata estorsione e lesioni personali commessi avvalendosi delle condizioni di cui all’art. 416 bis c.p. e, ad eccezione di Marigliano Pasquale, di concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini hanno permesso di raccogliere elementi di prova per i fatti per cui si procede nei confronti delle suindicate persone indagate che, con metodo mafioso, nel mese di gennaio del 2020, avevano cercato di costringere un acquirente a pagare il corrispettivo dello stupefacente cedutogli, accoltellandolo al torace e percuotendolo al capo con un bastone.

I Marigliano risultano da tempo dediti alle attività in materia di stupefacenti, controllando parte del mercato illecito, alimentato grazie agli acquisiti dal clan Caldarelli, operante nelle Case Nuove e legato ai Mazzarella.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments