NAPOLI – Non c’è pace per residenti ed i negozianti Napoli che, oltre ai cantieri eterni che stanno portato enormi disagi, devono fare i conti anche con l’inciviltà come quella di chi abbandona rifiuti illecitamente in strada.

Sono stati infatti lasciati sul marciapiede in via Santa Teresa degli Scalzi, nel Rione Sanità, dei sacchi contenenti materiale di risulta e catrame, come ha segnalato un commerciante al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli:

“Mi chiamo Lucio, la seguo da quando sono tornato a Napoli dopo circa 30 anni fuori. Ho deciso di aprire un’attività di artigianato in via Duomo. Ero appena uscito di casa, in via santa Teresa degli Scalzi, quando mi sono imbattuto in questo scempio è purtroppo di quotidiana amministrazione. Questa volta mi è sembrato devastante, sacchi neri pieni di catrame e materiali di risulta. Napoli va rieducata al vivere civile.”.

“Abbiamo segnalato ad Asia per la rimozione dei rifiuti ed abbiamo sporto denuncia alla Polizia Ambientale. Occorre la tolleranza zero per gli incivili e gli eco-criminali, senza punizioni esemplari per chi inquina ed insudicia le nostre strade sarà molto difficile salvare il nostro territorio. Occorre che amministratori e cittadini comincino ad assumersi le loro responsabilità e che vi sia un cambio radicale di mentalità.”- ha commentato Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments