NAPOLI – Hanno inscenato un sit-in bloccando per qualche minuto anche via Aquila i residenti del Vasto che stamattina hanno protestato con cartelli e striscioni per dire no alla realizzazione del centro per senza fissa dimora.

Le attività che dovrebbero svolgersi da qua a qualche mese nei locali di Ferrovie dello Stato fittati dal Comune di Napoli saranno diurne e notturne e prevedranno servizi di front office, docce, deposito bagagli, una lavanderia, bagni per uomini e donne, un parrucchiere, centro estetico, area ristoro, sportelli per orientamento lavoro mediazione linguistico culturale.

Un progetto certamente lodevole ma che secondo Adelaide Dario presidente del Comitato Quartiere Vasto va rivisto e destinato ai giovani del quartiere e agli extracomunitari di seconda generazione

350mq di locali fronte strada, il centro prevedrà 400 ingressi giornalieri e una presa in carica di 82 senza fissa dimora con collegamenti ASL e centri famiglia. Paolo Lopomo vice presidente del comitato quartiere Vasto precisa…

Ma cosa temono i cittadini e i commercianti del Vasto una volta che il progetto sarà operativo???

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments