Ieri gli agenti del Commissariato San Ferdinando e i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio tesi all’applicazione delle norme anti-Covid19 in via Partenope e nelle strade adiacenti, hanno identificato 50 persone e contestato una violazione del Codice della Strada per aver parcheggiato sulle strisce pedonali.
Inoltre, in via Chiatamone e in via Riviera di Chiaia i poliziotti hanno denunciato S.L. e G.V., napoletani di 38 e 51 anni con precedenti di polizia, poiché stavano svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo; inoltre, S.L. è stato anche sanzionato per aver violato un ordine di allontanamento emesso nelle 48 ore precedenti, mentre G.V. è stato altresì denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità in quanto sottoposto a DACUR (divieto di accesso alle aree urbane).
Infine, entrambi sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché trovati fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo.

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Mergellina una moto e uno scooter, ciascuno con a bordo due giovani, che, alla loro vista, si sono dati alla fuga.
Ne è nato un lungo inseguimento durante il quale i due motoveicoli hanno effettuato manovre pericolose imboccando via Orazio dove sono riusciti a dileguarsi; poco dopo, una pattuglia del Commissariato Posillipo ha intercettato i fuggitivi in sosta in via Felice Minucio, riuscendo a bloccare uno dei passeggeri, mentre lo scooter e la moto si sono dati nuovamente alla fuga nonostante gli fosse stato intimato l’alt.
Uno dei due motocicli ha imboccato rampe Sant’Antonio a Posillipo dove è stato bloccato da una pattuglia del Commissariato San Ferdinando mentre i due giovani a bordo della moto, dopo aver fatto perdere le proprie tracce percorrendo via Orazio, sono tornati sul posto spontaneamente.
I quattro giovani, scafatesi tra i 17 e i 23 anni di cui uno con precedenti di polizia, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale; il conducente dello scooter è stato altresì denunciato per guida senza patente poiché mai conseguita e tutti sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché trovati fuori dal proprio comune di residenza senza giustificato motivo; inoltre, sono state contestate le violazioni del Codice della Strada per non essersi fermati all’alt, per guida contromano e per eccesso di velocità e lo scooter è stato sottoposto a sequestro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments