NAPOLI – “Quanto accaduto stanotte al Cimitero di Poggioreale ha dell’incredibile. Secondo quello che abbiamo potuto apprendere, ignoti hanno sfondato un varco auto, violato tre Confraternite e seminato il panico, per poi caricare sul camion il colpo della loro ignobile rapina: tantissime fioriere di rame, ipotizziamo sopra il migliaio”. Lo rendono noto Vincenzo Tammaro e Alessio Castiello, custodi delle Arciconfraternite, che hanno anche raccolto le foto che testimoniano l’atto (qui allegate).

“Sono anni – denuncia Castiello – che chiediamo maggiori tutele e controllo per il Cimitero, ancor prima che la dovuta valorizzazione degli spazi e il decoro. Invece la situazione è andata solo peggiorando, e il crollo di qualche mese fa anziché accendere i riflettori li ha spenti del tutto”.

“Paghiamo anni di mancata interlocuzione con l’amministrazione comunale – spiegano Tammaro e Castiello – ma speriamo che il vento stia cambiando. La nuova Giunta ha da subito dimostrato una sensibilità diversa sul tema e spero che quanto raccontiamo oggi sia l’ultimo caso di tragedia annunciata che dobbiamo denunciare”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments