NAPOLI – Realizzato, nei giorni scorsi, in un vicolo di Via dei Tribunali un murale dedicato a Luigi Caiafa, il rapinatore 17enne ucciso durante un conflitto a fuoco con la Polizia.

“Un vero è proprio schiaffo sul viso a tutti i cittadini per bene di Napoli. Un omaggio davvero di cattivo gusto in una città che sta vivendo una recrudescenza di violenza a partire dalle sue viscere. I vicoli di Napoli stanno tornando a macchiarsi di sangue così come la sua provincia e questo murale rappresenta un inneggiare alla violenza, chiunque passerà lì penserà a Luigi come un martire e non come un ragazzo che ha scelto il proprio destino anche a causa del sistema sociale e familiare in cui è cresciuto e che gli ha indirizzato sulla strada sbagliata”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde.

“Chiedo pertanto – prosegue il Consigliere – che questo murale venga rimosso al più presto. Non possiamo piegarci all’arroganza dei criminali che cercano di imporci la loro morale, corrotta e distorta, con violenza e sprezzo della legalità. Cancellare questo ritratto è semplicemente un segno di civiltà e giustizia”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments