NAPOLI – “Mary, mamma di un bimbo autistico al quale sarebbe stata negata la Prima Comunione, è pronta ad incatenarsi al Vaticano pur di avere giustizia. Come ha riferito la donna all’Ansa, pare che la Curia avrebbe difeso il sacerdote senza nemmeno inviare gli ispettori per analizzare la vicenda. Una mancanza di tatto e di rispetto, al di là di come siano andate realmente le cose. La donna ha riferito di un caso analogo accaduto sempre in quella chiesa, Santa Maria del Carmine a Poggioreale. Abbiamo sposato giorni fa la causa di Mary e abbiamo inviato una nota alla Curia, ma non ci fermeremo. Invieremo una nota ancora più dura esigendo che venga assolutamente fatta chiarezza sulla vicenda e vengano inviati gli ispettori per analizzare a fondo quanto successo. Se la denuncia di Mary corrispondesse a realtà saremmo davanti ad una vicenda terribile, ancora più grave perché consumatasi in una chiesa. Se il sacerdote ha discriminato un bimbo solo perché autistico deve essere destituito. Siamo pronti anche a portare avanti una petizione popolare a favore di Mary e di suo figlio”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Gianni Simioli, conduttore radiofonico.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments