NAPOLI (di Raffaele De Lucia)- Aiutare la gente del proprio quartiere, dove si è nati e cresciuti,dove  non tutti hanno la fortuna di trovare un lavoro e dove la strada e le sue “leggi criminali” sono l’unica alternativa al nulla.

E’ l’obiettivo dei Fratelli Fusco i gemelli Mirco e Danilo della sorella Federica e di mamma Luisella e papà Claudio, famiglia di pizzaioli che a Secondigliano sono quasi un’istituzione. Nel loro DNA non solo farina ma anche tanto altruismo verso chi ha meno o addirittura nulla. Grazie alle loro attività, una nata proprio da qualche giorno nel cuore della VII municipalità di Napoli, decine di bambini, studenti, giovani e anche persone avanti con l’età del quartiere Secondigliano potranno avere una chance. Imparare un lavoro che da queste parti spesso è un lusso e abbandonare la miseria e scelte sbagliate. Accanto all’attività Donna Luisella anche la municipalità col presidente Moschetti che punta a ridurre la dispersione scolastica e tante le associazioni che si stanno avvicinando al progetto come confermano alcuni volontari.

{youtube}79N-GHIsoXw&feature{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments