CAIVANO – A Caivano, come raccontato da NanoTv, nella notte tra il 12 ed il 13 maggio è stata assaltata la filiale del Banco di Napoli di via Matteotti.

I malviventi hanno sfondato la vetrata esterna per introdursi all’interno per portare via lo sportello bancomat. Nelle scorse settimane la stessa banca ha subito altre rapine.

“Sembra che le banche siano sotto attacco. Durante questa emergenza sanitaria diversi istituti bancari e bancomat sono stati presi d’assalto da balordi criminali.

Ad Aversa dei rapinatori hanno assaltato un furgone portavalori ferendo un poliziotto ed una guardia giurata, anche il valoroso agente Lino Apicella è caduto per fermare dei rapinatori che avevano preso di mira un bancomat, ed ora questo episodio di Caivano.

E’ chiaro che ci troviamo di fronte ad una nuova e feroce ondata di criminalità ma non si può permettere che il nostro territorio diventi uno scenario da Far West, anche perché intanto continuano le scarcerazioni di boss di mafia e camorra. Urgono provvedimenti e misure drastiche per tutelare i cittadini e le stesse forze dell’ordine. Servono più agenti, più controlli, più severità e pene pesanti per i criminali.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale del Sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Continua l’attacco alle banche, assaltato il Banco di Napoli di Caivano.

Continua l’attacco alle banche, assaltato il Banco di Napoli di Caivano. Borrelli: “Ci troviamo di fronte ad una feroce ondata di criminalità che mette a rischio anche le stesse forze dell’ordine ma intanto vengono scarcerati i boss. Servono più agenti, più controlli e più severità nelle condanne. Non facciamo diventare le nostre strade come quelle del Far West”A Caivano, come raccontato da NanoTv, nella notte tra il 12 ed il 13 maggio è stata assaltata la filiale del Banco di Napoli di via Matteotti.I malviventi hanno sfondato la vetrata esterna per introdursi all’interno per portare via lo sportello bancomat. Nelle scorse settimane la stessa banca ha subito altre rapine.“Sembra che le banche siano sotto attacco. Durante questa emergenza sanitaria diversi istituti bancari e bancomat sono stati presi d’assalto da balordi criminali. Ad Aversa dei rapinatori hanno assaltato un furgone portavalori ferendo un poliziotto ed una guardia giurata, anche il valoroso agente Lino Apicella è caduto per fermare dei rapinatori che avevano preso di mira un bancomat, ed ora questo episodio di Caivano. E’ chiaro che ci troviamo di fronte ad una nuova e feroce ondata di criminalità ma non si può permettere che il nostro territorio diventi uno scenario da Far West, anche perché intanto continuano le scarcerazioni di boss di mafia e camorra. Urgono provvedimenti e misure drastiche per tutelare i cittadini e le stesse forze dell’ordine. Servono più agenti, più controlli, più severità e pene pesanti per i criminali.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale del Sole che ride Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Mercoledì 13 maggio 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments