NAPOLI – Mercoledì e Giovedì gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia e della Polizia Locale hanno effettuato un servizio di controllo del territorio teso ad evitare il formarsi di assembramenti, durante il quale hanno controllato 43 veicoli e identificato 130 persone sanzionandone 26 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché non indossavano la mascherina.

Inoltre, nel corso dell’attività hanno controllato 3 esercizi commerciali tra cui un bar in corso Vittorio Emanuele dove hanno sanzionato il titolare con la chiusura di 5 giorni poiché aveva servito bevande pronte per l’immediato consumo all’interno del locale; è stato altresì sanzionato un cliente, privo di mascherina, sorpreso nel bar a consumare bevande.

Infine, sono state controllate 4 persone sottoposte agli arresti domiciliari.

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Carbonara hanno notato un negozio di telefonia in piena attività e alcuni avventori che, alla loro vista, si sono allontanati rapidamente.

I poliziotti, una volta entrati, hanno sanzionato il titolare, un 42enne pakistano con precedenti di polizia, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 con la chiusura del locale per 5 giorni.

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato e dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Cesare Rosaroll per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un bar.

Una volta sul posto, i poliziotti hanno sorpreso nel locale 15 persone che, prive della mascherina, stavano bevendo e festeggiando. Il titolare e gli avventori, tutti cittadini dominicani, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 ed il locale è stato chiuso per 5 giorni.

Stanotte, inoltre, gli agenti hanno fermato in via Aquila un uomo a bordo di un’auto che, durante il controllo, ha iniziato ad inveire contro di loro colpendo uno degli operatori dandosi alla fuga ma, dopo un inseguimento ed una colluttazione, è stato bloccato.

A.B., 39enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, false dichiarazioni sulla propria identità, lesioni personali; è stato sanzionato inoltre per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché circolava oltre l’orario consentito nonché per guida senza patente ed il veicolo sottoposto a sequestro per mancata copertura assicurativa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments