NAPOLI – Stop all’incremento dei contagi in Campania. Secondo l’ultimo bollettino dell’Unità di Crisi su 14.256 tamponi (ieri 14.704) si sono registrati 1.376 positivi (1.321 asintomatici, 55 sintomatici) rispetto ai 1.410 precedenti. Ci sono due morti mentre i guariti sono 199. Il totale dei positivi è di 25.819 unità mentre il totale dei tamponi è di 766.187. Il report dei posti letto Covid su base regionale indica in 78 i posti letto di terapia intensiva occupati su complessivi 113. I posti letto di degenza complessivi sono 904, di cui occupati 849.

Nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco (Napoli) sei lavoratori sono risultati positivi al Covid. Due le tute blu del reparto stampaggio ed altrettante in quello montaggio dello stabilimento, positive al Coronavirus, mentre gli altri due lavoratori sono dei reparti plastica e lastratura. La notizia è stata resa nota dalle Rsa dello stabilimento, che hanno avvertito i lavoratori delle misure messe in campo dall’azienda per la sanificazione degli ambienti e per verificare i contatti diretti degli operai positivi, e finora sono quattro le tute blu poste in quarantena cautelativa.

Dei lavoratori positivi, uno risulta assente dalla fabbrica dal 1 ottobre, un altro dal 2, quelli del reparto stampaggio erano assenti dal 6 e dal 9 ottobre, mentre gli ultimi due hanno effettuato l’ultimo giorno di lavoro il 12 ed il 13 ottobre.

Un altro medico-eroe si aggiunge alla troppo lunga lista delle vittime che aiutano a lottare contro il Covid: è deceduto a Napoli il medico di famiglia, che aveva contratto il coronavirus assistendo i suoi pazienti. Il medico, il cui distretto di riferimento era Secondigliano, quartiere periferico della città, era ricoverato in gravi condizioni da poco più di una settimana. Sulla pagina Facebook Nessuno tocchi Ippocrate, in un post, viene sottolineato che il dottore avrebbe contratto il virus “durante la rimozione punti a un suo assistito risultato successivamente positivo al Sars-Cov2”. “Non abbiamo mai sperato in una nuova fake news come stavolta – ha scritto il medico Manuel Ruggiero su Nessuno Tocchi Ippocrate – invece è vero. Le nostre condoglianze alla famiglia di un medico che ha lottato in prima linea pagando questa scelta a caro prezzo”.

Il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, esprimendo vicinanza alla famiglia del medico, chiede maggiori garanzia di sicurezza per gli operatori sanitari.

“Purtroppo gli operatori sanitari continuano a pagare un tributo altissimo in termini di contagi e di vite umane – afferma – In questa seconda ondata i numeri confermano che a essere esposti a maggiore rischio sono proprio coloro che si trovano in prima linea a combattere il virus”. “È nostro dovere tutelare in special modo chi si deve prendere cura di noi con tutti i mezzi possibili – sottolinea – Non solo garantendo a medici e infermieri i necessari dispositivi di protezione individuale e il rispetto dei protocolli anti Covid, ma soprattutto agendo in modo responsabile”. “Occorre – conclude – che tutti prendano coscienza che il virus corre sulle nostre gambe e ogni qualvolta si mettono in campo comportamenti scellerati si mette a repentaglio la propria vita e quella altrui”.

Sull’isola di Capri si può consentire la didattica in presenza perché gli studenti non hanno bisogno di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere gli istituti scolastici, quindi senza alcun rischio di assembramento e di conseguente contagio da Covid. E’ quanto scrivono in una lettera indirizzata al presidente della Campania, Vincenzo De Luca, all’assessore Regionale all’Istruzione, Lucia Fortini, e al presidente ANCI Campania, Carlo Marino, i sindaci di Capri ed Anacapri, Marino Lembo e Alessandro Scoppa.

La maggior parte dell’isola è infatti pedonale, osservano i due sindaci. L’appello dei due sindaci si chiude con la richiesta di integrare la precedente ordinanza regionale del 16 ottobre, consentendo così l’attività in presenza, oltre che per le scuole dell’infanzia, già autorizzate, anche per le scuole primarie e le scuole secondarie di I e II grado. (ANSA).

Questo il bollettino di oggi:

Positivi del giorno: 1.376
di cui:
– Sintomatici: 55
– Asintomatici: 1.321
Tamponi del giorno: 14.256

Totale positivi: 25 819
Totale tamponi: 766.187

​Deceduti del giorno: 2
Totale deceduti: 501

Guariti del giorno: 199
Totale guariti: 8.453

​Report posti letto Covid su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva complessivi: 113
Posti letto di terapia intensiva occupati: 78
Posti letto di degenza complessivi: 904
Posti letto di degenza occupati: 849

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments