NAPOLI – Resta sotto i quattromila casi in Campania il Covid. Secondo il bollettino della Unità di Crisi della Regione Campania I positivi del giorno ammontano a 3771 frutto di 24948 tamponi esaminati. 557 I sintomatici, 3214 gli asintomatici. 725 i guariti 35 I decessi.

Questo il bollettino di oggi:

Positivi del giorno: 3.771

di cui:

Asintomatici: 3.214

Sintomatici: 557
Tamponi del giorno: 24.948

Totale positivi: 111.187

Totale tamponi: 1.267.192

Deceduti: 35 (*)

Totale deceduti: 1.029

Guariti: 725

Totale guariti: 21.901

* Deceduti tra il 30 ottobre e il 14 novembre

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656

Posti letto di terapia intensiva occupati: 194

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)

Posti letto di degenza occupati: 2.224

** Posti letto Covid e Offerta privata

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha disposto, in via precauzionale per l’emergenza covid, la chiusura del cimitero comunale da domani, lunedì 16 novembre, a mercoledì 25 novembre. L’accesso all’area cimiteriale di via Luciano sarà consentito unicamente per la fruizione del servizio essenziale rappresentato dalla inumazione di salma o deposito di urna cineraria (e connessi adempimenti amministrativi).

Per i cittadini sommesi positivi al Covid è attivo il servizio di assistenza sanitaria a domicilio, attivato solo dal Comune di Somma Vesuviana con ambulanza, medico ed infermieri. Si può chiamare gratuitamente al numero verde: 800 – 261.487. Attenzione! Il servizio è solo per chiamate dal territorio di Somma Vesuviana, dalle ore 12 alle ore 24, tutti i giorni e solo per emergenze COVID.

“E’ di questi minuti la notizia di un nono decesso. Si tratta di una persona di anni 51. Siamo alla seconda vittima in poche ore, la quinta nella nuova fase, la nona dall’inizio della pandemia. L’intera comunità si unisce al dolore delle famiglie”. Lo ha annunciato, in questi minuti, Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Oggi sanificazione in tutta la città.

“Completata la sanificazione per la città. Questa mattina alle ore 6 e 30 – ha proseguito Di Sarno – abbiamo iniziato le operazioni di sanificazione della città partendo dalla piazza centrale per poi proseguire nei vicoli del Borgo del Casamale, lungo le strade principali, le masserie, le zone periferiche di Somma Vesuviana. Parliamo di un territorio esteso, grande ben 32 Km quadrati. Abbiamo utilizzato 3 mezzi di cui una cisterna grande del Servizio di Igiene Urbana del Comune e due cisterne piccole della Protezione Civile per sanificare i vicoli, le stradine, le masserie. Si tratta di un’operazione molto importante in una città dove abbiamo adottato misure molto restrittive come obbligo della sanificazione settimanale per tutti gli esercenti, chiusura di scuole, cimitero e circoli. Dalle 24, come il resto della Campania, siamo zona rossa e dunque ricordo a tutti i cittadini che non possiamo uscire di casa. Possiamo uscire solo ed esclusivamente per motivi di comprovata necessità. In questo momento a Somma Vesuviana abbiamo 778 positivi attivi. Abbiamo istituito un servizio di assistenza sanitaria con Ambulanza, autista, medico, infermieri, solo ed esclusivamente per cittadini sommesi positivi al Coronavirus. Si può chiamare gratuitamente al numero verde 800 -261.487, dalle ore 12 alle ore 24 ogni giorno”.

In relazione all’ennesima fake news diffusa sui social secondo cui la richiesta di medici al Governo sarebbe partita solo il 13 novembre, si smentisce totalmente la falsa notizia e si trasmette in allegato la nota citata dalla Protezione Civile Nazionale nella propria Ordinanza, dalla quale si evince chiaramente come si faccia seguito alle richieste ufficiali già inoltrate prima l’8 ottobre scorso e poi ancora il 28 ottobre (non il 13 novembre), le quali sono successive peraltro a ulteriori, reiterate identiche richieste protocollate nei mesi precedenti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments