NAPOLI- Primo caso di variante BA.5 meglio conosciuta come variante Portoghese è stato riscontrato a Napoli.

Ad essere colpita una ragazza di 24 anni, ricoverata alcune settimane fa, il 22 maggio, in uno dei nosocomi della ASLNA1.

La nuova variante secondo gli esperti è una discendente di Omicron dotata di alcune mutazioni che la rendono più performante nella contagiosità e di cui una, in particolare, mutuata dalla variante Delta, per questo temuta e studiata dall’Istituto superiore di sanità.

Il campione è stato inviato all’Istituto del ministero che ha poi dato la conferma. Immediato è partito il tracciamento dei contatti che sono entrati nella vita della paziente zero.

intanto da Roma il sottosegretario alla Salute Costa afferma: “Dal 15 giugno credo che andremo a rimuovere le ultime misure restrittive ancora in essere. Mi riferisco all’utilizzo della mascherina nei luoghi al chiuso. Credo ci siano le condizioni. L’obiettivo del Governo è creare le condizioni di convivenza con il virus; guai a pensare all’obiettivo del contagio zero”, ha aggiunto Costa, ricordando che già oggi “sui luoghi di lavoro il Governo non ha più introdotto l’obbligo di mascherine al chiuso, quindi noi siamo passati da un obbligo a una raccomandazione. Poi sui luoghi di lavoro le singole aziende, attraverso protocolli condivisi con le organizzazioni sindacali, hanno condiviso di continuare l’obbligo dell’utilizzo della mascherina. Però, di fatto, non siamo più di fronte a un obbligo normativo”, ha concluso Costa.

Questo il bollettino di oggi:

Positivi del giorno: 1.830
di cui:
Positivi all’antigenico: 1.642
Positivi al molecolare: 188

Test: 14.168
di cui:
Antigenici: 9.451
Molecolari: 4.717

Deceduti: 2

Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 581
Posti letto di terapia intensiva occupati: 12
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 296
(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments