Covid, ecco le regole per una Pasqua in sicurezza (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Buonsenso, prudenza e responsabilità.

    Possiamo identificare questi tre hashtag come le regole da seguire fino a Lunedi di Pasquetta.

    Una Pasqua diversa da quella 2020 e 2021 ma comunque ancora segnata dal covid.

    La variante Omicron corre veloce e sono tantissimi i napoletani costretti all’isolamento nei giorni di festa.

    Ecco perchè esperti, medici e il presidente della Regione Campania De Luca invocano prudenza a tavola con i parenti e soprattutto nelle riunioni anche al bar per l’aperitivo.

    Pasqua e Pasquetta quindi all’insegna del buonsenso, con Green pass e mascherine.

    Fino al 30 aprile va ricordato che sono in vigore le norme per il contenimento dell’epidemia da Covid 19, quindi rimangono gli obblighi di certificazione verde in molti luoghi, e resta prescritto anche l’uso della mascherina Ffp2.

    Una pasqua però che segna finalmente la ripresa del turismo.

    Tantissimi i cittadini italiani e stranieri che hanno scelto, Napoli, la costiera sorrentina e amalfitana.

    Ma anche le isole del golfo su tutte Procida Capitale della cultura per trascorrere qualche giorno di vacanza.

    Mancherà all’appello tra i tanti siti museali e storici da visitare Castel dell’Ovo.

    Il fortino sul mare resterà chiuso al pubblico, proprio nei giorni di Pasqua, a seguito del distacco di alcune pietre dalla facciata.

    Lo stop disposto disposto da Comune in attesa della messa in sicurezza sospenderà di fatto tutte le attività culturali previste, quali mostre, spettacoli, convegni, visite guidate.
    In precedenza, dal 12 febbraio al 10 marzo era stato chiuso a causa di guasto tecnico all’impianto di illuminazione del sito culturale che attrae migliaia di turisti da tutto il mondo.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments