NAPOLI – L’Unità di Crisi della Regione Campania, riunita per esaminare l’evoluzione dei contagi in relazione al mondo della scuola, valutato il costante e crescente aumento dei casi registrati in tutte le fasce d’età, invierà a tutti i Prefetti e ai Sindaci il grave quadro epidemiologico regionale registrato, in termini generali, nonché in ambito scolastico, affinché si valuti per ogni singola realtà locale il necessario passaggio alla didattica a distanza fino alla fine del mese di febbraio.

Contestualmente, con l’arrivo programmato del vaccino AstraZeneca, partirà a breve la campagna di vaccinazione riservata al personale scolastico, come da protocollo attuale, per docenti e non docenti di età inferiore ai 55 anni, e progressivamente fino alla copertura totale, anche oltre i 55 anni.​

Parte sabato la campagna vaccinale per i cittadini di oltre 80 anni a Napoli. E’ quanto apprende l’ANSA dopo la riunione per il punto sui vaccini che si è tenuta oggi in Regione alla presenza del presidente della regione Campania Vincenzo De Luca.

L’Asl Napoli 1 chiuderà nei prossimi tre giorni la vaccinazione dei sanitari, facendo i richiami a circa 6.000 appartenenti al settore anche grazie a un prestito di vassoi di vaccini da parte di altre province che hanno già chiuso i propri sanitari, che erano in numero inferiore. Entro venerdì, quindi, l’Asl Napoli 1 chiuderà la pratica per circa 25.000 sanitari.

Da sabato verranno convocati, probabilmente per sms, gli anziani di Napoli, Capri e Anacapri, nell’ordine in cui si sono prenotati sula piattaforma regionale e a cui verranno somministrate le circa 1600 dosi di vaccino Moderna a disposizione dell’Asl, saranno circa 1000 a Napoli e 600 sull’isola. Dalla prossima settimana si proseguirà con i vaccini che arriveranno, sia Moderna che Pfizer, mentre si mette in moto anche la somministrazione delle dosi di Astrazeneca che possono essere inoculate a persone dai 18 ai 55 anni. La Asl partenopea sta quindi definendo gli elenchi e con questo tipo di vaccino immunizzerà dal covid il personale scolastico al di sotto dei 55 anni. Per ora la vaccinazione alla popolazione a Napoli si svolgerà alla Mostra d’Oltremare, in seguito verranno aperti gli altri hub come Fagianeria a Capodimonte e Stazione Marittima.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments