coltello-accoltellamento

NAPOLI – Ennesima aggressione a mano armata a Napoli. Un giovane di 18 anni di nazionalità ucraina è stata accoltellato in serata in via Crispi.

Sull’accaduto sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato. Il giovane, che non è in pericolo di vita, è stato accompagnato in ospedale per essere sottoposto alle cure mediche.Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, si tratterebbe di una lite tra minorenni a causa di una ragazzina contesa. Ad accoltellare il 18enne ucraino, infatti, sarebbe stato un 16 enne residente nella zona del Pallonetto di Santa Lucia. Il ragazzo, poco prima delle 19, aveva affrontato nei pressi di un bar di via Crispi, nel quartiere Chiaia, il giovane immigrato e, dopo un diverbio ed una colluttazione, gli aveva vibrato 15 coltellate con un coltello a serramanico. L’ ucraino è stato trasportato in gravi condizioni all’ ospedale “Fatebenefratelli” ed operato. La Polizia, in serata, ha identificato il 16 enne e lo ha arrestato. Il coltello utilizzato ed alcuni indumenti sporchi di sangue sono stati sequestrati. Il minorenne è stato portato nel Centro di prima accoglienza di Viale Colli Aminei.

{youtube}D3vnZQbDtRg{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments