ravello-panorama

RAVELLO- Parte da Ravello, luogo simbolo di bellezza ed arte candidata a Capitale della Cultura,  la prima significativa riflessione sul futuro dei Beni Culturali in Italia, tra patrimonio da tutelare, identità da promuovere e occasione di sviluppo.

“I Beni Culturali tra diritto ed economia e tra centro e periferia” sono, infatti, il tema del Convegno Nazionale dell’UNAA, Unione nazionale Avvocati Amministrativisti che, in collaborazione con la Camera amministrativa e comunitaria della Campania e la Camera Amministrativa Salernitana, ha realizzato un focus tecnico – programmatico tra i più interessanti, in un momento cruciale per il rilancio del turismo culturale e della valorizzazione e tutela dell’immenso patrimonio nazionale.

Magistrati, avvocati, docenti universitari, alti funzionari delle Amministrazioni Statali, rappresentanti della Regione Campania e delle Amministrazioni Locali si confronteranno da domani e fino al 29 ottobre  nell’auditorio Niemeyer di Ravello sugli aspetti normativi,  sulle necessarie modifiche o integrazioni, per guardare ai beni culturali e al paesaggio in una chiave non solo conservativa ma anche di valorizzazione, di promozione e di giacimento per la crescita sociale ed economica dei territori.

Si confronteranno su questi temi autorità come Alessandro Paino, Presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi, Presidente aggiunto Consiglio di Stato, il Presidente di sezione del Consiglio di Stato Giuseppe Severini, il consigliere di Stato Giovanni Grasso,  il Presidente del Tar Lazio Carmine Volpe, il Presidente della Camera Amministrativa Salernitana Lorenzo Lentini e il vicepresidente Lodovico Visone,  il Capo ufficio Legislativo del MIBACT Paolo Carpentieri e vari giuristi.

Nella doppia veste di Capo di Gabinetto della Presidenza della Regione Campania e di Consigliere di Stato interverrà Sergio De Felice.

In rappresentanza della Regione Campania anche il consigliere culturale professor Sebastiano Maffettone, Presidente della Fondazione Ravello, e il vicepresidente della Regione nonché assessore all’ambiente e all’urbanistica Fulvio Bonavitacola che porrà l’accento sul piano paesaggistico e il governo del territorio in Campania, con una relazione di chiusura dei lavori di particolare interesse anche per gli amministratori locali, professionisti, tecnici e imprenditori per l’individuazione delle linee guida per tutta la pianificazione locale e i relativi progetti di sviluppo.

Sabato pomeriggio si terrà invece una tavola rotonda, organizzata dalla SCABEC, società campana beni culturali presieduta da Antonio Bottiglieri, per un confronto su quale sarà il futuro di questo strumento di gestione e valorizzazione dei beni culturali regionali, nato come modello di società mista e oggi alla vigilia di una sua nuova identità.

Il convegno è stato realizzato con il patrocinio della Regione Campania, Comune di Ravello, Camera di Commercio di Salerno, EPT di Salerno, Scabec,  Fondazione Ravello, Villa Rufolo.

{youtube}keUFoPzKvvQ{/youtube}

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments