che-cose-una-stesa-di-camorra-e-perche-si-chiama-cosi

NAPOLI – Studenti e gente comune in corteo tra i palazzoni di San Giovanni a Teduccio, periferia est di Napoli, contro le ‘stese’ le scorribande armate che esponenti di clan di camorra in guerra tra loro utilizzano per affermare il predominio sul territorio.

”Portiamo tutti un cartello con la scritta ‘Io non ci sto’, lo slogan della manifestazione – ha spiegato uno dei promotori – , perche’ vogliamo affermare la nostra determinazione a non voler abbandonare il quartiere nelle mani della criminalità organizzata. Una scossa di orgoglio che ci piacerebbe coinvolgesse tutte le istituzioni preposte per perseguire l’obiettivo di restituire una pacifica San Giovanni a Teduccio ai suoi onesti cittadini”.I manifestanti, partiti dal Parco intitolato a Massimo Troisi, hanno attraversato lungo il tragitto alcune strade teatro nei giorni scorsi di questi pericolosi raid, l’ultimo dei quali è avvenuto nel rione Villa, luogo di arrivo del corteo, per anni roccaforte e piazza di spaccio di boss della camorra.

“Stamattina sono andato alla marcia contro le ‘stese’ promossa a San Giovanni a Teduccio perché credo nel valore simbolico e reale di iniziative come queste, ma ora è importante non disperdere quello spirito di riappropriazione del territorio che ha animato la manifestazione che ha visto una straordinaria presenza di giovani e di residenti del quartiere”.

 

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “non disperdere quanto di buono ha seminato la manifestazione significa anche cominciare a non girarsi dall’altra parte quando ci sono le stese o altri episodi violenti o comunque dimostrazioni di forza degli appartenenti ai clan della zona”.

 

“E’ importante che la parte sana del quartiere faccia sentire la propria voce, anche collaborando con le forze dell’ordine per aiutarle ad assicurare alla giustizia i responsabili del clima di terrore che si vive in certe zone” ha aggiunto Borrelli.(ANSA)

 

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=tTK-QUsNK1c

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments