sostieni-libera-in-goal

NAPOLI – Da stamane fino a domenica si svolgerà presso la Scuola Calcio Arci Scampia la 5 edizione della manifestazione Libera in Goal, organizzata dalle associazione Rime di Trieste

e della napoletana Voci di Scampia, con il supporto dell’Arci Scampia di Tonino Piccolo e di Libera Campania. Centinaia di ragazzi provenienti da tutta l’Italia dormiranno in un vero e proprio campeggio resistente nel cuore di Scampia. Durante i tre giorni i ragazzi parteciperanno alle più svariate attività. Mattina tornei di calcetto senza arbitro e con almeno una donna in campo presso l’Arci Scampia, tornei dedicati alla vittima innocente di camorra Antonio Landieri, ucciso il 6 novembre del 2004 a Scampia, ai tornei parteciperanno anche i familiari di Antonio. Nel pomeriggio i ragazzi incontreranno il magistrato Filippo Beatrice e Mirella La Magna del Gridas. Inoltre sosterranno fisicamente le attività del progetto Pangea e del giardino dei 5 continenti, aiutando i volontari in attività di giardinaggio e cura del verde. Libera in Goal farà tappa anche a Castellammare di Stabia e precisamente all’Asharam Santa Caterina, bene confiscato alla camorra e oggi centro di numerosissime attività culturale. Qui incontreranno Carmine Iovine, scrittore e autore del libro “Asharam – Dove Gandhi ha sconfitto la camorra”. A seguire escursione nella Valle dei Mulini di Gragnano. Libera in Goal è ormai un appuntamento fisso per il quartiere di Scampia, dove antimafia sociale, associazioni e giovani provenienti da tutta l’Italia si incontrano per fare memoria attraverso l’impegno. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments