Alberi_tagliati8

NAPOLI – Un’intera area verde a Fuorigrotta abbattuta in meno di 24 ore. Oltre 21 alberi sono stati tagliati per garantire i lavori della metropolitana. Inutili le vibranti proteste dei cittadini della zona. Sull’accaduto sono intervenuti i Verdi:  “Vigileremo sul rispetto dei progetti per la stazione della Metropolitana del Parco San Paolo a Fuorigrotta perché in quei progetti è previsto il ripristino del verde che è stato eliminato per poter dare il via al cantiere e che oggettivamente ha creato un grave danno all’area”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il presidente della Commissione ambiente, Marco Gaudini, per i quali “veder tagliare 21 alberi in via Bakunin non è stato facile e condividiamo le proteste dei residenti, ma secondo la relazione tecnica era necessario per migliorare la vivibilità di quella zona della città, visto che quegli abbattimenti hanno permesso l’apertura del cantiere per la costruzione della stazione della metropolitana che permetterà di ridurre il traffico in quella zona e, quindi, l’inquinamento”.

“Questo però non significa che non controlleremo costantemente i lavori fino alla consegna definitiva della stazione, quando andremo a verificare se il verde esistente sia stato rimesso, in termini di quantità complessiva” hanno aggiunto Borrelli e Gaudini per i quali “bisognerà vigilare anche sul rispetto dei tempi per evitare che anche in questo caso ci siano ritardi inaccettabili soprattutto perché creerebbero disagi ai residenti a cominciare dall’aumento del traffico”, sottolineando che “la capogruppo dei Verdi nel Consiglio della X Municipalità, Laura Carcavallo, verificherà il rispetto dei tempi di ripristino delle alberature”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments