NAPOLI – Durante la notte è stato distrutto l’albero di Natale dei desideri che ogni anno viene sistemato in Galleria Umberto.A dare la notizia sono stati Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della Radiazza:

“Stanotte i soliti vandali hanno abbattuto l’albero di Natale della Galleria sistemato pochi giorni fa, ripetendo quello che è ormai diventata una “triste” tradizione natalizia da anni. Una tradizione che si ripete in modo vigliacco sempre negli stessi giorni, anche durante le feste del 2015 avvenne lo stesso identico episodio in questi stessi giorni”.La Galleria Umberto è uno dei monumenti più belli e importanti della città, ma da tempo è diventato un luogo simbolo del degrado e “terra di baby gang che ogni notte agiscono indisturbate. Non sono giustificabili questi ragazzini che nel cuore della notte si muovono indisturbati per la città facendo atti vandalici e seminando il panico. Sono piccoli delinquenti lasciati allo stato brado da famiglie disinteressate o formate da pregiudicati. Troviamo inaccettabile l’incapacità di reagire da parte delle istituzioni a partire dal Prefetto e Questore”. “Noi proponiamo la recinzione della Galleria – concludono Borrelli e Simioli – come c’è a Roma nella Galleria Sordi che siamo andati a vedere. E’ il miglior sistema per renderla sicura”.”Durante la notte- spiega il professor Riccardo Pierantoni, portavoce di un gruppo di residenti che da anni si batte per avere sicurezza in Galleria – dei ragazzini non solo hanno giocato a pallone divertendosi anche a tirare pallonate contro le vetrine dei negozi ma si sono arrampicati sugli addobbi natalizi. Non se ne può più. A niente sono servite ad oggi le proteste, le segnalazioni e i girotondi. E’ incredibile che le istituzioni che conoscono ormai la situazione allarmante relativa alla sicurezza nella galleria Umberto continuino ad ignorare lo stato di degrado senza prendere provvedimenti. Si aspetta una nuova disgrazia?”

Video:  Nuova notte d’inferno in Galleria… – Francesco Emilio Borrelli | Facebook

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments