CASTELLAMMARE DI STABIA– Alle prime ore dell’alba, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Castellammare di Stabia, al termine di una complessa attività investigativa, hanno arrestato, in esecuzione ad un Provvedimento del Gip del Tribunale di Torre Annunziata, il 26enne pregiudicato ed attualmente sottoposto alla misure di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza Giuseppe Bellarosa ed il 23enne Eduardo Donnarumma.

I due stabiesi sono gravemente indiziati di aver rapinato la responsabile di una casa di cura per anziani, una suora di 74 anni ed una sua collaboratrice di 35 anni. Il fatto è avvenuto lo scorso 21 dicembre in Via Sanità a Castellammare di Stabia. Le due donne si erano da poco recate presso un Ufficio Postale per prelevare la pensione di quattro ospiti della casa albergo e della stessa suora. Dopo aver fatto degli acquisti e sulla strada di ritorno, erano state fermate dai due malviventi che in sella ad uno scooter si erano posizionati dinnanzi alla loro autovettura. Uno dei due, successivamente identificato per Bellarosa, aveva aperto con forza lo sportello e chiesto dei soldi appena prelevati alla Posta minacciando le due donne di morte. Dopo aver colpito a volto la 35enne e strattonato l’anziana suora, il 26enne era riuscito ad impossessarsi della busta contenente circa 4800 euro, 4 carte Bancomat ed altrettanti libretti postali di risparmio, era poi risalito in sella allo scooter guidato dal complice e fuggito via.Il fatto, avvenuto in pieno giorno ed in una zona non periferica, ha consentito alla Polizia di Stato di acquisire nella fase investigativa numerose e dettagliate testimonianze ed immagini riprese da alcune telecamere di sicurezza operanti a poca distanza dall’accaduto.L’impianto probatorio ha convinto il GIP che ha ordinato l’esecuzione della sottoposizione di Bellarosa alla custodia cautelare in carcere ed il complice a quella presso il suo domicilio: entrambe i provvedimenti sono stati eseguiti stamattina dai poliziotti di Castellammare.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments