Albero2

NAPOLI – «Ogni anno assistiamo ai soliti atti vandalici ai danni della Galleria Umberto e, in questo periodo, al povero albero di Natale che viene puntualmente demolito».

La denuncia parte direttamente dal presidente della Municipalità I Francesco de Giovanni e dall’assessore agli Affari generali Fabio Chiosi. «Ricordiamo – incalzano – che fino al 2011 la Galleria Umberto I era sorvegliata H24 con un apposito servizio della Polizia Locale e che, in quel periodo, gli atti di vandalismo sono stati di fatto azzerati. Chiediamo quindi all’amministrazione comunale ed al Comando di polizia locale di predisporre nuovamente quel tipo di servizio perché la Galleria Umberto I è un bene architettonico che va preservato e perché è necessario garantire sicurezza anche ai numerosi residenti. Dal punto di vista del decoro – concludono de Giovanni e Chiosi – abbiamo chiesto ad Asìa un impegno straordinario per bonificare l’intero sito. A tal proposito proprio domattina saranno rimosse le masserizie abbandonate dai senza fissa dimora e tutti i rifiuti ingombranti».“C’è ancora tanto da lavorare per Napoli e i napoletani e a dimostrarlo c’è anche l’albero di Natale della galleria, abbattuto dalle baby gang nella notte tra martedì e mercoledì, che continua a restare lì, per terra, come un simbolo delle vittime della delinquenza e della violenza, senza che nessuno si preoccupi di rialzarlo, dando una risposta concreta a chi pensa di vincere con la sopraffazione”.A denunciarlo i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini, per i quali “è triste vedere quell’albero in quelle condizioni e, se nessuno lo rialzerà neanche oggi, domani, venerdì 6 gennaio, alle 12, andremo personalmente, insieme ai consiglieri delle Municipalità, Benedetta Sciannimanica, Salvatore Iodice e Rosanna Laudanno, ad alzarlo chiedendo aiuto a chi vive e lavora nella Galleria di aiutarci per dare un segnale concreto che non vogliamo darci per vinti nella battaglia che stiamo portando avanti contro chi pensa che la galleria sia terra di nessuno dove poter fare di tutto, senza alcuna regola e senza alcun rispetto per gli altri e per il luogo in cui ci si trova”.

VIDEO

https://www.facebook.com/francesco.e.borrelli/videos/vb.1590184396/10210145179937890/?type=2&theater

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments