NAPOLI – Gli agenti del Commissariato di Polizia “S. Giovanni- Barra” hanno arrestato, in Via Nuova Villa, S.V. di 18 anni, in quanto destinatario di un provvedimento di determinazione di pene concorrenti.Il giovane, quando aveva solo 15 anni, nel giorno della Vigilia di Natale, si rese responsabile di una rapina, in concorso con altra persona, in San Giorgio a Cremano (NA)

e fu arrestato. Dopo esser stato condannato, dal Tribunale dei Minorenni di Napoli, alla pena di 2 anni e 4 mesi di reclusione, oltre al pagamento di €.900 di multa, scontò solo 4 mesi ed 11 giorni.Nel 2015, però, ancor prima di diventare maggiorenne, si rese responsabile di un’altra rapina, a Napoli, in concorso con altra persona, motivo per il quale fu condannato dal Tribunale dei Minorenni, alla pena di mesi 8 di reclusione oltre al pagamento di €.300 di multa.La Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli ha determinato che la pena complessiva cumulata da S.V. è di anni 3 di reclusione, oltre al pagamento di una multa €.1200,00.Tenuto conto dei periodi di custodia cautelari sofferti, la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni ha fissato la pena in anni 1 e mesi 11 e giorni 19 di reclusione, con il pagamento della multa di €.1200,00.I poliziotti hanno arrestato il giovane conducendolo all’Istituto penitenziario dei Minorenni di Airola (BN).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments