BLITZ

NAPOLI – E’ arrivato il pugno duro della Polizia municipale chiesto da più parti in questi giorni da chi chiedeva una maggiore attenzione per Chiaia e Mergellina, letteralmente invase da venditori abusivi di merce di dubbia provenienza o illegale.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri della Municipalità Chiaia San Ferdinando, Benedetta Sciannimanica e Gianni Caselli, sottolineando che “il blitz ha portato a decine di migliaia di articoli contraffatti e di merce venduta comunque in maniera irregolare e un po’ di denunce”.“Ottimo lavoro, ma è importante che non ci si fermi e che l’operazione di questa mattina sia solo la prima di una lunga serie perché le operazioni sporadiche servono a poco, mentre serve il controllo quotidiano e costante e interventi straordinari nei fine settimana per evitare che marciapiedi, ma anche strade e piazze, tornino a essere occupati da venditori abusivi” hanno aggiunto ricordando che “molta della merce venduta da quelle persone proviene dal mercato illegale gestito direttamente dalla camorra e quindi comprando quei prodotti, nei fatti, si finanziano i camorristi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments