NAPOLI – Una domenica invernale da record l’ultima di Novembre a Napoli. Non solo la città è invasa da decine di migliaia di turisti ma addirittura anche ieri c’era chi si faceva il bagno sul lungomare e puliva anche il lido per senso di civiltà e rispetto verso il territorio.

Nonostante tutte le critiche e i problemi quotidiani sembra che i turisti di tutto il mondo amino e apprezzino la qualità della vita napoletana. Intantola Protezione civile della Regione Campania informa che, da questa sera, si avvertirà una sensibile diminuzione delle temperature sull’intero territorio regionale. In particolare, a quote superiori ai 500 metri, si manifesteranno le prime gelate serali e notturne.Tale condizione meteo sarà  associata a venti forti nord-orientali con locali raffiche e a mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte.La sala operativa regionale, considerate le elaborazioni del Centro funzionale, ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo sia per le temperature rigide con gelate che per vento e mare.Si raccomanda agli enti competenti di porre in essere le misure previste dai rispettivi piani di protezione civile per prevenire e contrastare i fenomeni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments