NAPOLI – La Protezione civile della Regione Campania comunica che il territorio sarà interessato da ondate di calore almeno fino a venerdì prossimo.Si prevedono infatti già da oggi temperature massime che saranno superiori ai valori medi stagionali di 4-5°C. Tale situazione è associata ad un tasso di umidità che, nelle ore serali e notturne, supererà il 70-80% e a condizioni di scarsa ventilazione.

Si raccomanda di seguire le indicazioni contenute nel Piano nazionale ondate di calore e di consultare il sito del Ministero della salaute all’indirizzo: http://www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp

“Le temperature sono di nuovo altissime, tra le più alte dell’anno, e, anche quest’anno, si vedono in giro, anche nelle ore più calde, quei poveri cavalli costretti a trainare le carrozzelle per i turisti nelle strade di Napoli nonostante ci sia un’ordinanza comunale che tenta di regolamentarne l’uso”.A denunciarlo i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini, e Patrizia Cipullo, responsabile dell’associazione animalista Anemos.“Purtroppo capita spesso che i cavalli, sottoposti a sforzi eccessivi nelle ore più calde muoiano all’improvviso, e, proprio per evitarlo e per tutelare i diritti degli animali, l’Amministrazione comunale, negli scorsi anni, varò un’ordinanza che regolamentava l’uso dei cavalli per le carrozzelle prevedendo anche sanzioni che possono arrivare anche a 500 euro” precisano i Verdi sottolineando che “purtroppo, però, quell’ordinanza è disattesa come può verificare chiunque si trovi a passare per le piazze e le strade turistiche di Napoli dove si vedono cavalli stremati trainare carrozzelle stipate di turisti”.“Chiediamo al sindaco de Magistris di intervenire personalmente con la polizia municipale per sollecitare maggiori controlli anche per evitare aggressioni ai danni degli animalisti che, quando fanno notare la violazione dell’ordinanza ai vetturini, si sono spesso ritrovati a essere aggrediti verbalmente o addirittura fisicamente” hanno concluso i Verdi sottolineando “una città come Napoli, scelta da migliaia di turisti ogni anno e quindi sotto i riflettori di mezzo mondo, non può dare l’idea di essere poco attenta ai diritti degli animali”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments