carabinieri20arresto

NAPOLI– I carabinieri hanno localizzato e arrestato all’alba il latitante 36enne Salvatore Maggio, considerato reggente del gruppo camorristico facente capo a Ettore Bosti, attivo nelle zone Mercato e Case Nuove.

Maggio era ricercato dall’autunno del 2015 ed era destinatario di due provvedimenti restrittivi, uno emesso dalla Corte d’Appello di Napoli relativo a una condanna per associazione per delinquere di tipo mafioso, l’altro dal Tribunale di Napoli relativo a una misura di sicurezza detentiva.I carabinieri lo hanno rintracciato in un lussuoso residence nella Penisola Sorrentina da 300 euro a notte, dove stava trascorrendo alcuni giorni per festeggiare il compleanno del figlio. Al momento dell’irruzione Maggio non ha opposto resistenza.Secondo i carabinieri, per continuare a tenere le redini delle attività milionarie del boss Bosti, arrestato tre mesi fa nell’operazione Cartagena che documentava gli enormi guadagni e la vita lussuosa dei vertici dell’organizzazione camorristica, Maggio non poteva allontanarsi da Napoli.

{youtube}6X2DVK_a57M{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments