be0c6734f6c187293546a4641b8f38c6

NAPOLI – Dopo la morte del 18 enne di Agerola in tutta la Campania è scattata la psicosi meningite. Complice anche il picco dell’influenza stagionale, i pronto soccorso dei porincipali nosocomi della regione sono stati presi d’assalto da migliaia di pazienti che lamentano sintomi per così dire sospetti.

Una vera e propria emergenza sanitaria quella che si stanno trovano a fronteggiare i direttori sanitari delle Asl. L’invito alla cittadinaza è quello di contattare i medici di famiglia per evitare inutili corse all’ospòedale. Intanto di un sospetto caso di meningite si parla parla quest’oggi a Napoli. Un uomo di 46 anni sarebbe deceduto a casua del contagio da virus meningococco. Apprensione tra chi lo conosceva e tra i condomini dello stabile dove abitava. In serata perà la ASL Napoli1 smentisce la morte per menigococco. “Non è morto per la meningite l’uomo di 46anni deceduto nella serata di ieri a Napoli. La Asl Napoli 1 Centro – si legge in una nota – dopo aver svolto accertamenti presso il medico curante che ha certificato la morte del paziente per fibrillazione ventricolare in soggetto già cardiopatico nonché presso il 118 che ha certificato il decesso, comunica che l’accadimento del 29/12/2016 alle 21 non può essere collegato a decesso per malattia infettiva da meningococco”.Il sindaco di Agerola (Napoli), Luca Mascolo, ha indetto una settimana di ‘silenzio’ per rispettare il lutto della famiglia, che in poche ore ha assistito impotente alla morte per meningite del giovanissimo nell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. La famiglia è distrutta dl dolore. E l’intera comunità di Agerola vive il lutto per questa fulminante tragedia che ha investito tutti. La vittima aveva 18anni appena compiuti. I funerali si terranno domani mattina ad Agerola, alle ore 10,30 nella Chiesa Madonna delle Grazie in Campora, a Punta San Lazzaro.
    Il sindaco ha quindi dato lo stop, rinviando a data da destinarsi, la programmazione de I Sentieri del latte. Profumi e sapori dei Monti Lattari che era in calendario da oggi a venerdì 6 gennaio, giorno dell’Epifania Anche il concerto di Capodanno con Tony Tammaro, previsto in piazza Generale Avitabile, è rinviato per il lutto che ha sconvolto la comunità di Agerola.
  

{youtube}LYIT5UCqSC0{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments