Cane_ucciso

SALERNO- “L’orrenda vicenda di Salerno, con una cagnolina uccisa senza pietà dal suo padrone

, e il rischio che, in attesa della condanna, il responsabile finisca al centro di atti di violenza o teppismo da parte di animalisti dimostra ancora una volta la necessità di un Garante degli animali che possa coordinare e promuovere interventi tesi a evitare atti violenti nei confronti degli animali e si assuma il compito di seguire i processi nei confronti di chi li maltratta in modo da togliere ogni alibi a chi vuole rispondere con la violenza alla violenza”.Lo hanno detto i Davvero Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e l’assessore comunale di Salerno, Mariarita Giordano, per i quali “è inaccettabile che, nonostante le modifiche fatte alla proposta di legge regionale già esistente, non si sia ancora portata la discussione in Consiglio regionale per l’approvazione definitiva”.“Ho chiesto alla presidente del Consiglio, Rosetta D’Amelio, di calendarizzare al più presto la discussione per passare poi alla nomina del Garante perché non possiamo aspettare altro tempo ancora” ha concluso Borrelli ricordando che “il Garante non avrebbe alcun costo per la Regione perché chi occuperà quel posto lo farà a titolo del tutto gratuito”. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments