contraffazione

NAPOLI – Napoli è un territorio dove il senso civico e la cultura dell’illegalità risultano particolarmente deficitari. ciò induce i consumatori a rivolgersi all’insustria del falso. A scattare questa impietosa fotografia è il CENSIS che nel rapporto presentato in Prefettura nel corso della 2^ settimana nazionale anticontraffazione ha sottolineato anche che il capoluogo campano è la città italiana in cui si sequestrano il maggior numero di manufatti paralleli.

Nel 2016 più di 6 milioni di articoli fake sono stati sequestrati dalle forze dell’ordine ma nonostante l’opera incessante in tutta la città, il fenomeno si trasforma divenendo sempre più “liquido”. Ecco perchè si cerca di chiamare a raccolta la popolazione, sensibilizzandola sui rischia alla salute e cercando di risvegliarne le coscienze. Questo il pensiero di Giorgio de Rita segretario generale del Censis. Alla giornata di sensibilizzazione nella sala Profili ha preso parte il prefetto Carmela Pagano, Loredana Gulino Direttore generale DG Lotta alla Contraffazione e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.In piazza Carità invece, iniziativa contro la contraffazione di Adoc con la campangna io sono originale. Volantini e vademecum sono stati distribuiti a grandi e bambini dai volontari.

{youtube}b925847K4jM{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments