NAPOLI – Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli e militari della Compagnia di Intervento Operativo dell’Arma hanno tratto in arresto nella mattinata di ieri Pasquale CESTARI, 32 anni, e Alessandro TUFANO

, 29enne, responsabili di furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.Erano circa le 9,00 del mattino quando la pattuglia della C.I.O., nel transitare in via Sanità ha notato un giovane in sella ad un ciclomotore che con il piede spingeva un altro scooter in sella al quale vi era un’altra persona. Insospettiti dalla circostanza, i militari hanno intimato l’alt ai due soggetti che però si sono dati alla fuga raggiungendo via San Severo a Capodimonte, inseguiti dai Carabinieri. Qui, i malfattori hanno lasciato cadere lo scooter – che ha colpito uno dei due militari – ed hanno continuato la fuga a piedi.Nel frattempo, una pattuglia dell’U.P.G. della Questura che procedeva in direzione opposta, ha bloccato uno dei due, Alessandro TUFANO, mentre i militari hanno inseguito a piedi il CESTARI, riuscendolo a bloccare in vico Carrette.Durante la fuga, i due si sono disfatti di due zaini contenenti arnesi atti allo scasso, verosimilmente utilizzati per trafugare lo scooter. Infatti, le forze dell’ordine hanno appurato che il motoveicolo – un Aprilia Sport City – era stato rubato poco prima ed è stato poi restituito al legittimo proprietario.CESTARI e TUFANO sono stati sottoposti questa mattina a giudizio direttissimo

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments