nozze

NAPOLI – Ha coronato il suo sogno d’amore non certo senza manifestazioni di protesta omofobe Alessia Cinquegrana, la trans che oggi pomeriggio ad Aversa ha contratto matrimonio con il compagno Michele Picone. Per i due novelli sposi si tratta del  primo matrimonio in Italia di una trans che ha ottenuto il riconoscimento del nuovo sesso senza passare per un intervento chirurgico.

Ma in paese la notizia non è stata presa bene da alcuni cittadini che in maniera anonima a pochi metri dal Municipio, dove si è svolta la cerimonia civile, hanno scritto sul muro una frase offensiva e omofoba, prontamente cancellata dai dipendenti comunali. In una nota, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico de Cristofaro condanna il gesto. “Aversa è una città aperta, libera da pregiudizi. Aversa non si riconosce in questa scritta”. “Sono felicissima, non mi aspettavo questa accoglienza da star” dice Alessia che spiega poi che “le scritte omofobe apparse questa mattina su un muro nei pressi di piazza Municipio non mi toccano. Queste persone sono represse, io invece sono felice di ciò che sono”. L’ex Miss trans dice poi che è sua intenzione “adottare una bambina. Ora ho tutti i documenti in regola”.

{youtube}ncXMoOWHniY{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments