Abusoa

PORTICI- “Finalmente si elimina un abuso che deturpava il disegno originario della reggia di Portici da oltre 70 anni e riusciamo a vincere una battaglia che stiamo portando avanti da anni, spesso in piena solitudine”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, il consigliere comunale di Portici, Franco Santomartino, e l’attivista Paola Di Fiore, membro del consiglio federale del Sole che Ride, che hanno fatto un sopralluogo nella reggia di Portici per verificare “lo stato dei lavori che, finalmente, riapriranno uno dei passaggi pedonali di via Università”.

“Il progetto originario prevedeva quattro passaggi pedonali, ai lati di via Università, ma una settantina di anni fa qualcuno murò uno di questi passaggi per creare dei locali in cui, nel corso degli anni, ci sono state diverse attività, ultima delle quali una falegnameria” raccontano Borrelli e Santomartino soddisfatti che “finalmente, dopo tanti anni di battaglie, la Città metropolitana, proprietaria della Reggia, ha deciso di riparare a quello sfregio alla Reggia di Portici avviano i lavori che ripristineranno il tutto”.

“Ormai ci si era abituati a quell’abuso e quasi nessuno faceva caso alla chiusura di uno dei passaggi pedonali anche perché le mura alzate per chiudere il varco erano state dipinte in successivi restauri con lo stesso colore della Reggia rendendo quindi difficile capire che lì era stato fatto un abuso” hanno aggiunto i Verdi garantendo “un controllo continuo al cantiere per evitare sorprese, sempre possibili in una vicenda che ha visto perpetrarsi un abuso per oltre 70 anni”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments