12705764_1220856397943924_7088616244491917134_n

NAPOLI – Il Cardinale Crescenzio Sepe ha inaugurato stamane la mostra “Due secoli di stampa cattolica in Campania” allestita presso l’Emeroteca Tucci al Palazzo delle Poste di Piazza Matteotti.

La mostra nasce con l’intento di documentare, per la prima volta, la produzione della stampa cattolica nella nostra regione dall’Ottocento ai giorni nostri e presenta materiale su tutte le diocesi campane, in particolare sui Bollettini ecclesiastici, i settimanali diocesani, le riviste teologiche e le pubblicazioni dei principali santuari della regione ecclesiastica campana. A curare l’evento Elena Scarici. Tra le rarità il primo numero de “La Croce”, antenato di Nuova Stagione, datato 1898, la collezione unica e completa delle riviste che afferiscono all’Accademia ecclesiastica di Napoli da cui discende l’attuale Facoltà teologica, il primo numero del Bollettino della Diocesi di Napoli, poi diventato Ianuarius, e altre importanti e prestigiose testimonianze del passato tra cui: il periodico della “Madonna dell’Arco” (1920) del Santuario della “Madonna del Carpinello” di Visciano. Soddisfatto il cardinale Sepe entrato di diritto in questa collezione. Accanto all’iniziativa, come sempre la Banca di Credito cooperativo di Napoli che sponsorizzerà il volume che raccoglie le opere presenti all’Emeroteca. Ai nostri microfoni la soddisfazione del presidente Amedeo Manzo.

{youtube}ydcU9YQWVvk{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments