2170248_nata2017

AVELLINO- È di Calitri (provincia di Avellino) la prima nata del 2017 in Campania. Si chiama Adele, 3,8 chili di peso, è nata a mezzanotte nella clinica ‘Malzonì di Avellino con parto naturale ed è in buona salute. La madre, Adele Toriello, è entrata in sala parto mentre si preparava al brindisi di capodanno.

“Ci complimentiamo con lo staff della clinica Malzoni e con la neo mamma e il neo papà. Adele – spiega il capogruppo di Campania Libera- Psi- Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli – è nata con parto naturale e per quanto ci riguarda è il simbolo della battaglia contro i tagli cesarei. Non è un caso che la bambina è nata in questa clinica. La Casa di Cura Malzoni Villa dei Platani di Avellino infatti vanta, secondo gli ultimi dati ufficiali, il 14,6%. solo di tagli cesarei. Una eccellenza rispetto sia alla percentuale su scala nazionale che è pari al 35,5%; molto al di sopra della soglia del 15% indicata dall’Oms. Tra le Regioni con il più alto tasso di nascite sotto i ferri spicca la Campania (59,5%) con alcune cliniche nel napoletano che sfiorano il 95%. La verità è che si preferisce il taglio cesareo perché si perde meno tempo e non è necessario avere una struttura ben organizzata oltre al fatto che il rimborso del parto è quasi doppio in caso di taglio cesareo. Mentre tanti ginecologi festeggiavano il capodanno potendo programmare il parto con il taglio cesareo di donne che nella gran parte dei casi non ne hanno bisogno alla clinica Malzoni si lavora anche a capodanno. Noi ci impegneremo con determinazione a far si che il 2017 sia l’anno in cui questa vergogna dei tagli cesarei realizzati anche quando non sono necessari sia stroncata una volta e per tutte”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments