o-EQUITALIA-facebook

NAPOLI – A Napoli i metodi di riscossione praticati da Equitalia sono finiti sempre sulle pagine delle cronache locali, per questo motivo l’amministrazione comunale si era mossa già prima dell’estate per passare la grana della riscossione dei tributi a una società in house di Palazzo San Giacomo.

L’argomento però torna in auge, dopo la decisione del Governo italiano di assorbire Equitalia nell’agenzia delle entrate e di rottamare le cartelle esattoriali.Sono in tanti a non credere però alla validità della manovra, considerata un condono fiscale da molti. Anzi, un “condono Maradona”, come hanno sentenziato gli oppositori del governo Renzi, dopo il lungo contenzioso tra l’ex fuoriclasse del Napoli ed il fisco italiano.Non ci sta, però, all’equiparazione l’avvocato dell’argentino, Angelo Pisani, che negli ultimi anni ha anche molti napoletani in vertenze contro Equitalia.Sulla sparizione di Equitalia, abbiamo ascoltato anche il giudice tributario Nicola Graziano.

{youtube}s4pMeK-9FO4{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments