NAPOLI – “Va ascoltata la protesta di quanti non vogliono il ridimensionamento dell’Annunziata nel centro storico di Napoli sia per l’aspetto sanitario che per quello economico e sociale”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, per il quale “purtroppo la gestione commissariale della sanità ci impedisce di prendere decisioni, ma non possiamo non chiedere, con forza, al commissario Polimeni di ascoltare le istanze che vengono da quella zona della città ed evitare la chiusura del reparto di maternità e dei reparti di pediatria e terapia intensiva neonatale dell’ospedale Annunziata”.“Chiudere o ridimensionare l’Annunziata provocherà un impoverimento dell’offerta sanitaria ma anche un impoverimento economico di quella zona che subirebbe l’ennesimo colpo e sarebbe sempre più abbandonata alla camorra e ai delinquenti” ha aggiunto Borrelli ricordando che “togliere a Forcella anche l’Annunziata significherebbe condannare definitivamente quel quartiere visto che anche il Trianon non si sa ancora quando riaprirà”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments